Stampa

LA CASA DELLE ARTI


la-casa-delle-arti_copy_copy_copy_copy_copy.pngLa Casa delle Arti 
è un progetto che si prefigge di creare spazi e opportunità in cui i giovani possano partecipare a momenti alternati di formazione, pratica e lavoro di gruppo. Realizzato dall’Associazione Juppiter è frutto di una collabor

azione con il Comune di Viterbo. 

I giovani possono aderire annualmente, definendo un proprio programma di attività insieme ai responsabili del progetto e partecipando alle attività dei laboratori. L’aspetto innovativo consiste nel considerare il progetto come il primo intervento organizzato sulle politiche culturali e giovanili presente sul territorio. L’approccio innovativo e sperimentale proposto prevede una specifica azione di diffusione dei risultati del progetto affinché esso possa essere conosciuto all’interno dei contesti istituzionali e tecnici, per avviare procedure di confronto e razionalizzazione delle attività. 

L’obiettivo prefissato dal progetto è il coinvolgimento dei giovani del territorio, in età compresa tra i 15 e i 35 anni. All’interno de La Casa delle Arti sono realizzate una serie d’iniziative finalizzate a fornire stimoli e strumenti di conoscenza ai ragazzi. In maniera da favorire interessi, curiosità, l’acquisizione di competenze specifiche e occasioni di socializzazione. Per questo sono messi a disposizione spazi dove partecipare a corsi, organizzati tenendo conto di interessi reali da parte delle giovani generazioni, laboratori permanenti e occasionali. All’interno dell’insieme di attività è prevista anche l’organizzazione di spettacoli e incontri. 

Musica, teatro, pittura, spettacolo, sociale, intercultura, ambiente, formazione sono solo alcuni degli ambiti e dei linguaggi che sta esplorando, cercando di avere cura delle cose, delle persone, di tutti gli aspetti della vita del gruppo. 

Nel concreto La Casa delle Arti mette a disposizione, ogni giorno la sede di Viterbo, in via Cristofori 8, nel quartiere Pilastro.
A disposizione dei ragazzi, oltre alle diverse stanze che ospitano i corsi, una sala prove attrezzata.

L’obiettivo è quello di camminare insieme, cercando di accendere “fuochi” di interesse nei giovani. Ma anche quello di mettere a disposizione un luogo dove incontrarsi, progettare, scambiare e contaminare idee. Un luogo creativo e capace di concretizzare progetti, dando spazio alle passioni, alla voglia d’imparare e alla condivisione e al reciproco supporto. Uno spazio per contrastare la noia e la passività e dove trovare strumenti per mettersi in gioco, esprimersi e sentirsi parte di una dimensione positiva. 

 

L'ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE GIOVANILE JUPPITER


jpp-logo-vert_copy_copy_copy_copy.pngL’Associazione Juppiter nasce nel 1992 come scuola di musica, dall’idea di alcuni amici, giovani diplomati al conservatorio, che volevano fare attività con giovani aspiranti musicisti. 

Da allora l’Associazione è cresciuta tanto, al di sopra dei sogni di quei ragazzi che l’hanno fondata e svolge in maniera continuativa tutta una serie di attività con bambini, adolescenti e giovani: la scuola di musica, i centri di aggregazione e di incontro, i laboratori d’arte e di teatro, la danza, il giornalismo, lo sport, che in modo trasversale si intrecciano alle iniziative rivolte a situazioni di diversità o disagio: l’integrazione di persone straniere, i ragazzi “speciali”, i giovani a rischio. 

Oggi sono più di tremila i ragazzi che partecipano durante tutto l’anno alla vita dell’Associazione in tutto il territorio del Lazio, attraverso attività mirate alla prevenzione, alla promozione culturale ed alla sensibilizzazione giovanile.

In un territorio che spesso offre solo alternative negative, l’intervento dell’Associazione produce un significativo impatto sulle reali possibilità di aggregazione, di divertimento sano, di sballo positivo per i giovani, così che si moltiplichino per loro i momenti d’incontro e di scambio, quindi di confronto e di crescita. 

Le nostre strutture rappresentano un arcipelago complesso di fusioni e contaminazioni fra cultura e sociale e sono dislocate su tutto il territorio della Regione Lazio.